Nuovo modulo della Stanza del Cittadino: il bonus alimentare

Abbiamo strutturato il nuovo servizio digitale della Provincia di Trento per l'emergenza Coronavirus grazie alle nuove funzionalità della Stanza del Cittadino

La Stanza del Cittadino, l’area personale di OpenCity, continua ad evolversi ed è modellata sempre più sulle esigenze dell’utente. Può diventare, però, anche un valido strumento per le Pubbliche Amministrazioni in particolare durante l’emergenza COVID-19. In quest’ottica, infatti, una funzionalità sviluppata recentemente permette di coinvolgere tutti i cittadini dando la possibilità di compilare alcune pratiche anche senza l’autenticazione tramite SPID. Questo consente alle amministrazioni locali di estendere a tutti i cittadini l’accesso alla Stanza del Cittadino per raccogliere dati aggiornati anche più volte al giorno. Abbiamo potuto sperimentare le potenzialità di questa nuova funzionalità grazie ad un progetto della Provincia di Trento, in collaborazione con Trentino Digitale: l’erogazione del bonus alimentare per sostenere i nuclei familiari in difficoltà economica per l'emergenza COVID-19.

Opencontent ha strutturato il modulo online in base alle esigenze dell’ente e accompagnato la Provincia nel percorso di erogazione del servizio digitale. Solo il primo giorno le domande inoltrate sono state quasi 6.000, con una media di circa 700 richieste all’ora e picchi fino a 1000 utenti contemporanei. In alcuni momenti il sistema ha registrato 16 domande inserite ogni minuto. Grazie alla sua scalabilità in cloud, il sistema ha retto bene.

Un significativo esempio di digitalizzazione del settore pubblico, in un momento di grande difficoltà per il Paese, ed un importante test per la Stanza del Cittadino, che possiamo proporre ad altri enti nelle prossime settimane. L'esperienza maturata ha dimostrato che l'impianto normativo che abbiamo a livello di Paese regge; abbiamo utilizzato le Linee Guida di design per i servizi web della PA (approccio mobile-first), ospitato dati molto delicati nel Cloud della PA, rispettato il GDPR; non siamo andati in deroga alle norme vigenti per ragioni di urgenza... quindi, si può fare! Con l'occasione, sono state rilasciate nuove API per recuperare i dati raccolti, un nuovo metodo di generazione rapida di ricevute in formato PDF ed un potenziamento del sistema sul Cloud della PA. Seguirà a breve il rilascio del codice sul portale del riuso Developers Italia, dove la Stanza del Cittadino è già disponibile in open source.

Il modulo della Provincia di Trento per il bonus alimentare durante l'emergenza Coronavirus

Per maggiori informazioni: